Fuori pista

di Danilo Scarrone

  • Paura di perdere il lavoro e i risparmi. Il governo tecnico di Mario Monti deve dare soprattutto queste due risposte agli italiani, attraverso
    l’ardua battaglia contro la crisi finanziaria internazionale e l’attacco ai titoli del debito pubblico italiano.
    Il decreto “salva Italia” ha imposto pesantissimi sacrifici agli italiani (trai tagli ai servizi sociali e nuove tasse). C’e’ il rischio che il conto
    lo paghino sempre i ceti piu’ deboli: precari, lavoratori e pensionati.
    “Fuoripista” vuole indagare sugli effetti delle scelte sociali, economiche e istituzionali dell’esecutivo tecnico, l’ultima spiaggia per evitare
    il fallimento dell’Italia.
    L’insediamento di Monti a Palazzo Chigi e l’uscita di Silvio Berlusconi segna un cambio di fase politica. E’ la fine del berlusconismo e,
    contemporaneamente, della Seconda Repubblica bipolare, maggioritaria e leaderistica. Stiamo assistendo ai vagiti della Terza Repubblica
    dall’identita’ ancora confusa, ma caratterizzata da connotati tecnocratici e centristi.
    La navigazione del governo tecnico di emergenza, sostenuto dall’ampissima maggioranza composta da Pdl, Pd e Terzo Polo (un tempo
    fieri avversari), e’ comunque difficile. I contrasti sono forti. La maggioranza Pdl-Pd-Terzo Polo manca di un collante politico ed e’
    costretta a delle intese parlamentari tema su tema.
    Si arrivera’ alla Terza Repubblica?

  • Twitter

  • RSS

  • YouTube

  • Facebook

  • Podcast

  • Sondaggi

Foto Blogger

Calendario

    febbraio: 2018
    L M M G V S D
    « nov    
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728  

Commenti recenti